Richiesta di accesso GDPR

MODULO DI RICHIESTA DI ACCESSO SOGGETTO – inviare un’e-mail a contact@aquapac.net per una versione stampabile

1.0 Introduzione

1.1 In ottemperanza al Regolamento generale sulla protezione dei dati, la Società è tenuta a garantire che, se richiesto, le persone fisiche abbiano il diritto di accedere ai propri dati personali e alle informazioni supplementari.

1.2 Il diritto di accesso consente alle persone di essere a conoscenza e verificare la liceità del trattamento

1.3 Gli individui possono inviare una richiesta di accesso al soggetto come descritto in questo documento.

2.0 Definizioni

2.1 In questa politica, “noi”, “ci” e “nostro” si riferiscono ad AQUAPAC.

2.2 Responsabile della protezione dei dati si intende un impiegato che, di volta in volta, può essere nominato dagli Amministratori per svolgere le funzioni stabilite dal Regolamento. Se non viene nominata una persona specifica, i compiti passeranno agli Amministratori.

3.0 Scopo

3.1 AQUAPAC è obbligata ai sensi del Regolamento generale sulla protezione dei dati a disporre di un quadro progettato per garantire la sicurezza di tutti i dati personali durante il suo ciclo di vita, comprese chiare linee di responsabilità.

3.2 Questa politica definisce la procedura da seguire per garantire che sia in atto un approccio coerente ed efficace per la gestione della violazione dei dati e degli incidenti di sicurezza delle informazioni in tutta l’AQUAPAC.

4.0 Informazioni

4.1 Il GDPR chiarisce che il motivo per consentire alle persone di accedere ai propri dati personali è perché siano consapevoli e possano verificare la liceità del trattamento.

4.2 Le informazioni devono essere fornite gratuitamente. Tuttavia, possiamo addebitare una “tariffa ragionevole” quando una richiesta è manifestamente infondata o eccessiva, in particolare se ripetitiva.

4.3 Potremmo anche addebitare una tariffa ragionevole per soddisfare le richieste di ulteriori copie delle stesse informazioni.

4.4 Le informazioni devono essere fornite senza indugio e al più tardi entro un mese dalla ricezione.

4.5 Potremo estendere il periodo di adempimento di ulteriori due mesi laddove le richieste siano complesse o numerose. In tal caso, informeremo l’interessato entro un mese dal ricevimento della richiesta e spiegheremo perché è necessaria la proroga.

4.6 Laddove le richieste siano manifestamente infondate o eccessive, in particolare perché ripetitive, possiamo:

4.6.1 addebitare una tariffa ragionevole; o

4.6.2 rifiutarsi di rispondere.

4.7 Laddove ci rifiutiamo di rispondere a una richiesta, spiegheremo il motivo alla persona fisica, informandola del suo diritto di presentare reclamo all’autorità di controllo e a un ricorso giurisdizionale senza indebito ritardo e al più tardi entro un mese.

4.8 Dobbiamo verificare l’identità della persona che effettua la richiesta, utilizzando “mezzi ragionevoli”.

4.9 Se la richiesta viene effettuata per via elettronica, la persona dovrebbe fornire le informazioni in un formato elettronico di uso comune.

4.10 Non siamo in grado di fornire accesso remoto a un sistema self-service sicuro per fornire all’individuo un accesso diretto alle sue informazioni.

5.0 Procedura

5.1 Utilizza questo modulo per inviarci una richiesta di accesso del soggetto.

5.2 Una tariffa standard di £ 10 è addebitabile per ogni richiesta di accesso del soggetto.

5.3 La commissione non verrà addebitata o, in caso di trasferimento elettronico, annullata senza indebito ritardo, a meno che, al ricevimento, non decidiamo che la richiesta è manifestamente infondata, eccessiva o ripetitiva.

5.4 Si prega di restituire il modulo in una busta, insieme a qualsiasi commissione, contrassegnato come PRIVATO E RISERVATO e indirizzato a Aquapac, 7 Bessemer Park, 250 Milkwood Road, Londra SE24 0HG GB